CHI SONO

BLOG

CONTATTI

PRIMO ATTO: ESPLORAZIONI NARRATIVE

Il mio 2021 comincia in attesa, e speranzoso.
Pubblicato il 6 Gennaio 2021

C’era attesa per vedere questo 2020 finire, fra lutti e pandemie. D’altronde, in ogni storia si può trovare il lato buono, quello che fa sperare: vale anche per quella che stiamo vivendo, ognuno con le proprie sfide.

Dal mio punto di vista è stato un anno riflessivo, vissuto molto specchiandomi nella mia dimensione famigliare. Ho (ri)scoperto la bellezza di godermi la lentezza, che è sicuramente una delle tag che mi porterò dietro anche in futuro. M’è venuta voglia di tornare in montagna. Ho ascoltato tantissima musica. Ho letto il giusto. Ho cominciato qualche progetto interessante, altri spero di cominciarne. Ho riletto il mio percorso e mi è venuta voglia di metterci mano, rivedendone la forma.

Nel 2021 spero soprattutto ci sia spazio per quelle che ho immaginato di battezzare “Esplorazioni narrative“. Sono quelle contaminazioni che ho lasciato troppo spesso da parte in questi anni e che, in effetti, credo che siano alla base di chi – anche per lavoro – si pone come qualcuno che dovrebbe portare un quid creativo (quindi tutti).

In altri termini: è necessario coltivare quello spazio fuori da ogni logica che porta a esplorare ciò che ci piace di più. Quest’anno, il 2020 intendo, nel mio caso è stato dedicato allo sport, anche a livello narrativo appunto.

Grazie allo spazio concessomi da QuattroTreTre, mi è capitato incidentalmente di scrivere di sport. Sono state fughe da tutto, spazi di ricerca per scrivere cose che non avrebbero cambiato il mondo, certo (in pochi cambiano le cose scrivendo, peraltro), ma mi davano spazio per ritrovare quello spazio ispiratore che servirebbe per tenersi sempre lucidi.

Esplorazioni narrative. Uscire dal perimetro noto per dedicarsi all’ignoto. Provare ad andare dove non si è mai andati, al solo scopo di godersi quest’oggetto che chiamiamo storie e cui troppo spesso affidiamo significati banali.

Migliorarsi nel gesto del racconto.

Questo desiderio di fuga ha partorito un progetto, che vedrà la luce il 28 gennaio 2021 e di cui per ora posso anticiparvi solo un trailer, questo:

In questo video c’è molto di più di ciò che la voce di Francesco Repice può raccontare.

C’è un’idea, un principio, un rapporto d’amore: c’è una storia.

È un piccolissimo sunto di quello che il 28 gennaio capiterà.

Non vi nascondo di essere molto, molto emozionato, per tante ragioni che vi spiegherò a tempo debito. Per ora però guardo questo primo tentativo di esplorazione narrativa e mi sento come se fosse cominciato qualcosa di nuovo.

Siete pronti a partire? Io sì.

LEGGI ANCHE

I MIEI LIBRI DI NOVEMBRE

I MIEI LIBRI DI NOVEMBRE

Come ogni mese, condivido i libri che sto leggendo nella speranza di offrire qualche consiglio utile ad altri lettori incalliti.

leggi tutto

Pin It on Pinterest