CHI SONO

BLOG

CONTATTI

Junker: l’app per differenziare

Da un principio semplice, una grande innovazione pensata per la circular economy.
Pubblicato il 6 Marzo 2019

Quante volte durante le vostre giornate non sapete dove buttare la spazzatura? Un pack composto da più materiali, un tappo di una plastica che non conoscete, o magari la carta un po’ unta che impacchettava il panino mangiato a pranzo.

Bene, sugli app store (sia di Apple che per Android) è disponibile uno strumento che può veramente supportare ognuno di noi a contribuire ai cicli virtuosi di gestione dei rifiuti.

Parlo di Junker, nata da un’idea di un’agenzia molto innovativa di Bolognaspecializzata nello sviluppo di soluzioni cloud-based indirizzate al mondo mobile e web” (leggo dal loro sito), Giunko srl.

Come funziona? Semplice.

Junker permette di scannerizzare i codici a barre presenti sulle confezioni dei prodotti che acquistiamo, e avere l’indicazione di quale sia il bidone in cui conferire il rifiuto.

C’è anche un bel video che spiega egregiamente la meccanica: eccolo qui.

L’app è in grado di capire anche in che provincia ci si trova (non tutte le città differenziano allo stesso modo), in modo da non dare informazioni errate sul conferimento.

I plus di Junker sono molteplici.

Da un lato si semplifica molto la vita del consumatore, che sa come conferire al meglio i rifiuti. Dall’altro, si fa cultura della materia, se partiamo dal presupposto che il rifiuto, ogni nostro rifiuto, è prima di tutto qualcosa che può essere recuperato e riutilizzato.

Junker però non è solo un tool utile al cittadino: è anche una bella operazione di Content Marketing di Giunko srl.

La startup che ha realizzato l’app e che sta lavorando ad altri progetti oltre all’app per il riciclo: Farmosa -un gestionale che abbatte l’errore terapeutico e riduce gli sprechi di farmaci e presidi nelle aziende sanitarie- e Car-e -che nasce per lo scambio e riutilizzo dei ricambi auto ancora utilizzabili.

Non dimentichiamo infatti che un’app è a tutti gli effetti un contenuto, e il realizzarne una che intervenga sul quotidiano delle persone, migliorandolo, è certamente un valore.

Lavorarci per Giunko è un modo per connotarsi anche dal punto di vista aziendale: non a caso i progetti su cui lavora sono tutti collegati al mondo dell’Economia Circolare, e la diffusione di Junker è certamente un bel modo per accreditarsi.

Se volete cominciare a riciclare bene, e a dare il vostro contributo alla salvaguardia del nostro pianeta, potete cominciare dal vostro smartphone. Scaricate Junker e cominciate a riciclare!

LEGGI ANCHE

Pin It on Pinterest